Santuario dell’Addolorata in Castelpetroso (Isernia) 

ORGANO RUFFATTI 1993  

DISPOSIZIONE FONICA 

Grande Organo  - I tastiera 

Principale 8’

Ottava 4’

Decimaquinta 2’

Decimanona 1’1/3

Ripieno 4 file 1’

Sesquialtera 2 file 2’2/3 – 1’3/5

Bordone 8’

Flauto a cuspide 4’

Tromba 8’ 

Recitativo espressivo – II tastiera 

Principalino 4’

Ripieno 5 file 2’

Flauto a camino 8’

Flauto in VIII 4’

Flauto in XII 2’2/3

Ottavino 2’

Cornetta 1’3/5

Viola dolce 8’

Viola celeste 8’ (dal Do 2)

Oboe 8’

Tremolo 

Pedale 

Contrabasso 16’

Basso 8’

Ottava 4’

Subbasso 16’

Bordone 8’

Bombarda 16’

Clarone 4’ 

CARATTERISTICHE 

Due tastiere di 58 tasti (do 1 – la 5)

Pedaliera concavo-radiale di 32 note (do 1 – sol 3)

Unioni: II-I; I-ped.;  II-ped.;

Staffe: Crescendo e Espressione

Combinazioni aggiustabili: 594

Canne totali: 1778

Accordatura a temperamento equabile con corista La = 440 Hz a 20° C.

Somieri a tiro

Alimentazione: elettroventilatore

Mantici: n. 6 piccoli a lanterna

Pressioni: G.O.  60 mm; O.R. 61mm; Ped. 70 mm di colonna d’acqua 

DESCRIZIONE

Lo strumento è collocato su una grande cantoria sopra la porta maggiore. I corpi sonori sono disposti con l’organo Recitativo-Espressivo al centro, sopra le tastiere; il Grand’Organo al centro sopra il Recitativo. Per quanto riguarda il pedale, una parte (Subbasso e Contrabbasso) sul retro della cassa mentre per la restante parte diviso ai due lati. Le tastiere hanno i tasti diatonici placcati in bosso e quelli cromatici in ebano. La trasmissione delle note è meccanica. La trasmissione dei registri è elettrica. I comandi di consolle sono a pomelli a tiro in ebano.

 

 

 

 

 

       

 

       

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                           

 

 

 

Indietro